MENO DUE! Ma nel frattempo abbiamo già finito.

Un aggiornamentino per chi non segue la pagina facebook:

Successi

Chi è Giulio Mazzocchi? Un simpaticissimo filo-misantropo che ieri ha preso la relativa ricompensa e ha chiuso la campagna con tre giorni d’anticipo.

Se tenete a questo gioco, quindi, chiudete gli occhi, mettete una mano sul cuore e ringraziatelo.

Che si fa adesso? Beh, la campagna va avanti. Abbiamo ancora 2 interi giorni per riuscire a completare qualche traguardo aggiuntivo.

Se vi ricordate, ho dovuto “alleggerire” la scatola di Misantropia per cercare di tenere la campagna bassa e renderla più realizzabile. Ora possiamo cominciare a pensare di riappropriarci delle 55 CARTE AGGIUNTIVE, dei SEGNA PUNTI-PAZIENZA e dei SEGNALINI MISANTROPIA!

Per il primo traguardo manca davvero pochissimo, quindi continuate a parlare del gioco e a spronare i vostri amici a prenotare una scatola o quanto meno sostenere il progetto con una donazione qualsiasi!

http://igg.me/at/misantropiailgioco

traguardi

 

Inoltre, ecco un nuovo, spassoso articolo di Fabio “Meck” Mecarone per Lokee, che racconta qualche retroscena del gioco, e l’ultima carta illustrata da Daw, in anteprima.

Sciofobia

MENO TRE!

Successi

 

10.366€ su 11.500. Grazie misantropi! Ancora un piccolo sforzo!

Per invogliarvi ancora, siamo finalmente riusciti a far lavorare Daw! meglio tardi che mai, eh?

Autista Incapace

Che ne dite? Ne facciamo altre 162 se finiamo la campagna.
E ancora altre 55 se ci portate a 12.001.
Fate vobis!
http://igg.me/at/misantropiailgioco

Focus on #4: Le fobie

fobieFinendo i Punti Pazienza, prenderete un segnalino Misantropia. Ogni 2 segnalini Misantropia dovrete pescare dal terribile mazzo chiamato Psicosi&Fobie.
Il logorìo della vita vi renderà dunque fobici verso qualcosa. Tutte le psicosi e le fobie contenute in questo mazzo sono realmente esistenti.

Le fobie contano come un -1 nel conteggio della sanità mentale – che si compie a fine partita e decreta il vincitore – e alcune possono dare anche dei malus nel corso del gioco.
Ma non solo: le fobie introducono le meccaniche di meta-gioco, in quanto DEVONO ESSERE INTERPRETATE.

Se per esempio sviluppate la xylofobia – la paura del legno – non dovrete più toccare niente che sia fatto di legno, compreso l’eventuale tavolo dove state giocando! Ogni infrazione deve essere vagliata dagli avversari, e il fobico dovrà prendere ogni volta un segnalino Misantropia extra.
Di queste fobie il gioco è ben fornito, dato che il mazzo in questione è composto di 60 carte!

Durante una partita di Misantropia sarà quindi possibile assistere a gente che gioca senza guardare o parlare, che si muove al rallentatore, che non può bere o andare in bagno… O che non può sorridere, come dice la carta che vedete in anteprima!

Leggi tutti i Focus On!

Focus on #3: Carte tratto

trattoIn questo terzo Focus On conosciamo un tipo di carta speciale.

Una carta tratto indica che il logorìo della vita vi ha portato a vedere il mondo da un punto di vista diverso. Si può avere solo una carta tratto alla volta, e quando se ne pesca una, la si mette sul tavolo davanti a noi.

Le carte tratto modificano il modo in cui si perde Pazienza e/o si accumulano segnalini Misantropia. Ci sono tratti esclusivamente positivi (Filantropo), negativi (Nervoso), e altri che danno effetti misti.

Avere la carta tratto giusta può essere fondamentale per impostare la propria strategia di gioco sul tabellone-agenda, e arrivare quindi alla fine della partita più sano di mente dei propri avversari.

I tratti psicologici si possono curare come si curano le fobie, ovvero pescando una carta adatta (Psicoanalista o Psichiatra) o con una speciale casella del tabellone-agenda.

Leggi tutti i Focus On!

Focus on #2: Segnalini Misantropia

misantropiaNel preciso momento in cui i tuoi Punti Pazienza arrivano a zero, sviluppi Misantropia, ovvero prendi un segnalino Misantropia. Ogni volta che perdi Pazienza quando sei già a zero, ne prendi ogni volta un altro.
Ogni. Singola. Volta.

Non solo: alcune carte-evento hanno come malus diretto quello di prendere ulteriori segnalini Misantropia.

I segnalini Misantropia si accumulano e basta, non si possono perdere. I loro effetti, però, si possono curare.

Leggi tutti i Focus On!

Focus on #1: Carte evento

carta evento

Possiamo vedere in questa diapositiva un esemplare di carta di Misantropia.
In particolare, una carta pescata dal mazzo INIZIO GIORNATA (IG), che è il primo dei tre mazzi chiamati “mazzi evento”, insieme – banalmente – ai mazzi Metà Giornata (MG) e Fine Giornata (FG).

Ogni giocatore pesca una carta da ognuno di questi tre mazzi e compone così la sua giornata, che poi sarebbe un turno di gioco.

Ogni carta può portare dei bonus o dei malus.
In questo esemplare notiamo la perdita di due Punti Pazienza e l’obbligo di pescare una carta.
Non fatevi ingannare: negli altri giochi, normalmente, pescare una carta sarebbe un bonus… ma questo non è un gioco normale. La maggior parte delle carte evento sono negative, quindi pescare è quasi sempre un malus!

Per il prossimo FOCUS ON, aiutaci a far conoscere Misantropia diffondendo questo post!

Leggi tutti i Focus On!