Vita, emivita e miracoli di Misantropia

Misantropia

Misantropia è un gioco nato nella mia mente malata ben cinque anni fa, nel 2009, durante sei mesi di lavoro dipendente come segretaria (non è un refuso; considero tale lavoro prettamente femminile).

Per due anni è stato in gestazione, testing, revisione, ampliamento, modifica. È passato dal prototype review corner del Lucca Comics e, quando mi è sembrato abbastanza valido, ha cominciato a girare nelle caselle e-mail di praticamente tutte le case editrici d’Italia, con scarsi risultati.

Nel 2012 preparai un prototipo che facesse ridere il meno possibile a vedersi, e lo portai al FirenzeGioca, dove un editore mostrò interesse, si prese il prototipo, e disse che l’avrebbe giocato e che c’era una vaga possibilità di inserirlo nella linea editoriale dell’anno successivo. Mi vennero dati anche dei validi consigli per migliorare le meccaniche, così cominciai a tirare fuori delle idee per introdurre un tabellone e trasformare il gioco di carte in un gioco da tavolo di tutto punto.

Passò un anno, e siamo all’ottobre del 2013.

Consegnato il prototipo con il tabellone allo stesso editore, aspettai.

A febbraio però il suddetto editore rimandò qualsiasi progetto esterno di almeno un anno, per motivi di linea editoriale. Allora io, che nel frattempo avevo cercato altri modi per pubblicare ‘sto cavolo di gioco, mi son detto: in questo anno, ci devo almeno provare a farmelo da solo.

Ed eccoci al dunque: ho intenzione di mettere su una campagna crowdfunding per produrre Misantropia.

La campagna dovrebbe partire tra settembre e ottobre

Nel frattempo – in attesa di un corposo video introduttivo/spot che dovrebbe essere finito ad agosto -, potete quindi cominciare a capire cos’è Misantropia e, se la cosa vi stuzzica, aiutarmi a diffondere il progetto il più possibile.

Le campagne crowdfunding non si finanziano da sole; c’è bisogno di pubblicizzarle molto, sia prima che durante, e per questo abbiamo bisogno del tuo aiuto!

Fai conoscere ai tuoi amici questo blog e soprattutto la pagina Facebook. Pubblicherò sia qui che lì tutti gli aggiornamenti e le novità riguardo il gioco. Potrai seguire il suo sviluppo passo per passo, e persino essere coinvolto in alcune delle fasi di lavorazione, oltre a ricevere le anticipazioni in anteprima.

Mi sa che anche per fare un gioco sulla misantropia, alla fine servirà un po’ di filantropia! 😛

Grazie,
Francesco Stefanacci, autore di Misantropia.

Annunci